London Wine Competition Marchese Raggio

Marchese Raggio Gavi DOCG 2017 premiato alla London Wine Competition

In azienda è tempo di brindisi! La ragione è che abbiamo ricevuto un nuovo e graditissimo riconoscimento internazionale.

Infatti, il Marchese Raggio Gavi DOCG del Comune di Gavi 2017 ha vinto una Medaglia d’Oro (91 punti) alla London Wine Competition 2019, un concorso internazionale che si svolge a Londra e che premia i vini seguendo criteri moderni e pragmatici.

La London Wine Competition: un concorso differente

Siamo particolarmente felici di questo riconoscimento, perché la London Wine Competition (LWC) è un concorso particolarmente attento al mercato.

Come dicono esplicitamente gli organizzatori, la LWC “cerca di riconoscere, premiare e aiutare a promuovere i marchi di vino che sono riusciti con successo a identificare e a raggiungere un consumatore di vino specifico.”

La LWC è dunque particolarmente attenta ai prodotti di aziende che hanno compreso l’importanza di una targetizzazione precisa ed efficace.

Di conseguenza, i giudici del concorso non valutano i vini solo per la loro qualità, ma anche per il rapporto qualità/prezzo e per il loro packaging.

L’obiettivo della LWC è segnalare agli operatori (importatori, distributori, ristoranti, enoteche, ecc.) prodotti di alto livello particolarmente attraenti, adatti a essere esposti sugli scaffali o a essere inclusi in una carta dei vini.

La peculiare inclinazione verso il mercato della LWC dipende dal fatto che il concorso è stato ideato da Beverage Trade Network, un importante gruppo editoriale Americano che punta proprio ad avvicinare i produttori ai buyer e ai wine lover.

Vediamo più da vicino i criteri di premiazione adottati dalla LWC.

  1. Qualità. Un vino deve essere piacevole, facile da bere, e ben bilanciato. La LWC premia vini che invitano ad assaggiare un secondo bicchiere.
  2. Rapporto qualità/prezzo. Non si parla di vini economici, bensì di vini che offrono una qualità adeguata al loro prezzo, qualunque esso sia.
  3. Packaging e Design. Il 65% dei consumatori sceglie un vino per l’aspetto della bottiglia. Non diversamente da altri prodotti, anche per il vino è vero che il packaging trasmette una certa identità. Uno dei principali obiettivi di una cantina è identificare un preciso consumatore e attrarre la sua attenzione, a partire dal design della bottiglia.

La LWC seleziona dunque i vini in base alle loro potenzialità commerciali, cioè in base ai gusti del mercato di oggi. Il concorso supporta i vini premiati attraverso adeguate campagne di comunicazione sui social media e sulle app per wine lover.

Questa medaglia è particolarmente gradita, perché riflette perfettamente la personalità del brand Marchese Raggio e gli obiettivi che perseguiamo.

Le caratteristiche del nostro Gavi DOCG premiato

Il Marchese Raggio Gavi DOCG del Comune di Gavi 2017 è ottenuto da sole uve Cortese selezionate coltivate su terreni particolarmente vocati che fanno parte del Comune di Gavi. Il vino affina per 4-6 mesi in contenitori di acciaio inox e poi per 4 mesi in bottiglia.

Di un colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, al naso è intensamente fruttato e floreale, con note minerali. Al palato è strutturato, freschissimo, sapido, e persistente. Si sposa bene con una varietà di piatti, dagli antipasti ai frutti di mare, dal pesce, anche crudo, alle carni bianche e ai formaggi.

Se ancora non l’hai assaggiato, visita il nostro shop e, se lo trovi di tuo gradimento, unisciti al nostro brindisi.

 

Puoi leggere anche: I tre migliori abbinamenti per il Gavi DOCG

Marchese
Raggio
Gavi D.O.C.G

LA LOMELLINA
"Nel bicchiere il nostro Gavi si presenta di un bel colore giallo paglierino intenso, i profumi sono piacevolmente fruttati, fini, con eleganti sfumature minerali e note floreali; si apprezza per il gusto ricco, fresco, sapido, con un finale piacevole e di bella persistenza."
Scheda Prodotto

© Copyright 2019
La Lomellina di Gavi Società Agricola S.r.l.
CF / P.IVA IT02122010065

Condivisioni